domenica 24 agosto 2014

Working Holiday Visa - Un anno in Nuova Zelanda! Bilanci

un anno e un giorno veramente =) se devo dirla tutta, ero convinta fosse domani il mio anniversario e stavo iniziando a pensare a un discorso solenne da fare per l'evento. poi controllo il passaporto e... 23 agosto 2013!

direi che è tempo di fare un bilancio!
partiamo dagli aspetti negativi.,,
Working Holiday Nuova Zelanda

non ho viaggiato - quando avevo il tempo, non avevo i soldi, ora che ho i soldi, non ho il tempo. in linea di massima mi sono lanciata sul lavoro al 100%, ripeto che sono un'immigrata, con delle spese da sostenere in italia, quindi ho ben poco da fare vacanza. è strano, quando ero in italia ogni 3 mesi salivo su un aereo, qua nada de nada! ma il problema è anche che se vuoi uscire dal paese, la meta più vicina è l'australia che è a 4 ore di volo, tralascio il costo del biglietto perchè è folle rispetto a quello che spendiamo per viaggiare con compagnie come la ryanair o easyjet. se invece vuoi restare in nz, ti serve una macchina se hai poco tempo, altrimenti spostarsi è troppo complicato. ora la macchina ce l'ho, prometto che come inizia l'estate inizierò a viaggiare un pò!



Working Holiday Nuova Zelanda
Working Holiday Nuova Zelanda
ho pochi amici - altra cosa veramente strana e grave!!!!!!!!!!!!! ma le persone con cui avevo legato di più, se ne sono tornate nei loro paesi! =( i miei vecchi coinquilini non erano abbastanza vitali o interessanti per i miei gusti, colleghi ne ho avuti pochi. conosco un sacco di gente, ma non sono persone con cui mi viene da dire "cosa fai stasera?". Mi consola il fatto di non essere l'unica in questa situazione. Qua va tanto fare incontri con persone scovate online, couchsurfing e meetup organizzano eventi settimanali, ma siamo sempre li, sono impegnata! e se ho una sera libera a settimana, preferisco passarla con qualcuno di quei pochi amici che ho, piuttosto che con un gruppo di sconosciuti. pero' prima o poi proverò anche quello.

Working Holiday Nuova Zelanda
Working Holiday Nuova Zelanda
non ho fatto le cose che fanno i backpacker - io che sognavo di nuotare con foche e delfini, fare bungee jumping da un ponte, l'avventura, le farm... nada de nada! Va beh una volta mi sono fatta un bel viaggio in autostop! tutto qua! credo che questo sia legato al punto primo (non ho viaggiato) però posso vantarmi di aver vissuto 5 mesi in ostello in camera da 8! alcune persone ci passano anche degli anni interi, ma 5 mesi sono stati un bel traguardo per me, che di solito non andavo in alberghi senza bagno in camera!







Ora passiamo ai lati positivi...

Working Holiday Nuova Zelanda
Working Holiday Nuova Zelanda
sono felice? si. non è che sia stato un anno fatto di rose e fiori, ma a oggi si, sono felice. i mesi più belli e spensierati sono stati quelli dell'ostello. era una festa continua, ma la vita non è solo bere e ballare! abitare in centro era comodo, ma abitare in una casa vera, grande, circondata dal verde e con tanto di piscina... beh è un altro vivere! E al lavoro sono circondata da gente tutto il tempo, parlo un sacco, mi faccio il culo ma rido e scherzo, le giornate passano più velocemente anche se sono fatte di turni di 12 ore. vivere in mezzo al verde pensavo non fosse cosa per me, eppure mi devo proprio ricredere! avere la macchina ha contribuito alla felicità degli ultimi mesi, è proprio un'altra musica non essere vincolata dagli autobus, in una città in cui i collegamenti non sono esattamente dei migliori.

Working Holiday Nuova Zelanda
Working Holiday Nuova Zelanda
ho un buon lavoro? si! dopo 10 anni di bingo, mi sono ritrovata a dovermi mettere in gioco, a cercare una nuova strada, a imparare nuove cose, ad adattarmi per aver qualche soldo. credo di aver fatto più lavori in 6 mesi che in una vita intera! sono stata cameriera, commessa, lavapiatti, babysitter. e poi ecco la mia nuova professione: pizza chef! che in inglese suona così fancy, ma si sono una pizzaiola. brava a quanto pare! perchè nonostante abbia poca esperienza, guadagno già dei bei soldini. questo lavoro mi ha dato l'opportunità di trasformare il mio visto "vacanza lavoro" in visto lavorativo, quindi si, sono ufficialmente un'immigrata fino ad aprile. e dopo? se non sarà nuova zelanda sarà qualche altro paese, ho in tasca un mestiere, la gente mangia pizza in tutto il mondo, quindi no, non sono preoccupata per il mio futuro! e questo mi fa vivere meglio. non passo più le giornate pensando a cosa farò, dove, come, quando e perchè. vivo le mie giornate senza farmi domande. cosa che fa bene all'animo, oh non sapete quanto!

Working Holiday Nuova Zelanda
Working Holiday Nuova Zelanda
sono finita sul giornale! vanity fair, versione cartacea. ehmmm ehmmm. Si! Non mi sarei mai immaginata nella vita che qualcuno potesse scrivere qualcosa su di me su un giornale. Con tanto di foto eh =) -ridimensioniamo la cosa: una colonna su una pagina, all'interno di un articolo riguardante gli italiani in nz. comunque ero li =)- 

il mio inglese è realmente migliorato? si ma non quanto avrei sperato. è una strada dura e in salita, ma purtroppo per la maggior parte del tempo non sono stata a contatto con kiwi, ora si e questo mi aiuterà in futuro. a volte la gente fa finta di non capirmi, o quando non capisco non si sforza per rendere la frase più facile, ma va bene, lo so che sono loro degli stronzi, non è colpa mia =)

concludendo, è stato un anno positivo! in cui  mi sono arricchita a livello culturale e professionale, ho scoperto qualche cosa in più su di me, ho cambiato in parte la mia visione del mondo, ho fatto un sacco di cose, conosciuto un sacco di persone, mi sono divertita tanto, ho imparato ad arrabbiarmi di meno, ho iniziato ad affrontare i problemi con più fisolofia. ma l'insegnamento più grande è stato che...

.. possiamo fare tutto quello che desideriamo..

FORZA RAGA, TIRATE FUORI QUEI SOGNI DAI VOSTRI CASSETTI!! =)



5 commenti:

Donne che Migrano all'Estero ha detto...

Bello...un bel post

tommaso aiello ha detto...

daje greeee

roby1984it ha detto...

che bello!
Ho degli amici brasiliani che hanno lavorato in Nuova Zelanda e si sono tutti trovati benissimo.. e parlano davvero un'ottimo inglese!

Complimenti per il blog!!

Tania ha detto...

Anche io sono un espatriato e ti capisco in fondo quanto dici, anche io prima non avevo una lira e facevo comunque tanti viaggietti piu low cost possibile adesso che lavoro ho qualche soldino in tasca ma non ho mai tempo per me, e il week end lo passo a riprendermi alla settimana con qualche uscita! La questione amici e' bella complicata, siamo stranieri e non avendo la stessa cultura e' difficile trovare agganci ti capisco, ci si deve mettere d'impegno!
Auguri, bel blog!

La Ines ha detto...

le nostre storie sono tutte simili... viva gli emigrati =)